La cucina di domani

La preparazione del cibo nelle catene di fast food sta anch’essa cancellando un gran numero di occupati, grazie a una macchina che “riesci a preparazione circa 360 hamburger all’ora, tosta anche il pane affetta...

Il ristorante che vorrei

Metti una sera a cena  in una trattoria-osteria di provincia (dove la cultura materiale è più profonda) dove fa bella mostra un tavolone comune di legno (ricordo di Sole di Maleo), griffato dall’artista falegna...

L’osteria merita il viaggio

Giorni fa ho letto un incipit che mi ha molto incuriosito : “Non hanno tatuaggi, non sono gli chef che giudicano in tv, non sono hipster e sono lontani dal foodporn.” Sono semplicemente bravi osti, di quelli ru...

The future of food

Progetti più rivoluzionari di seeds&chips alla Fiera di Milano Rho con l’intervento dell’ex presidente USA, Barack Obama. Serre smart in cui non occorre la terra, super ortaggi che offrono un plus di vit...

Antropologia del cibo

Oggi, Tutti sono compagni (cum panem) ma nessuno mangia il pane, quasi sempre abolito dal nutrizionista, figura costruita per rispondere ad un non bisogno di Chi ha deciso di ignorare il proprio passato. Cosa ...

kamut

Grano Khorasan, Triticum Turgidum Turanicum dal fusto di 1.80 mt originario dell’Anatollia e dell’Altopiano Iraniano. Coltivato sotto controllo della famiglia di Bob Quinn che ne ha registrato il marchio della...

Manitoba

Da Manitou, lo spirito universale Amerindo. Farina di grano tenero (Triticum Aestirum) del Nord America, resistente al freddo. Ricca di glutammina e gliadina, a contatto dell’impasto producono GLUTINE. I...