Disponiamo di sostanze che influenzano il tono dell’umore e la felicità:
– la feniletilamina ,che prodotta dall’organismo dopo stimoli positivi, innamoramento o bella giornata di sole, favorisce il rilascio di dopamina, neurotrasmettitore che condiziona l’umore e facilita il senso di benessere.
– le endorfine ,che agiscono sugli stessi recettori cerebrali ,generando gioia e serenità.
– la serotonina ,che innalza il tono dell’umore attraverso l’esposizione alla luce (primavera e in estate).
Il ritmo biologico è un sistema oscillante nel quale eventi identici si producono a intervalli di tempo uguali.
Il ritmo è una caratteristica di tutti gli organismi viventi.
I ritmi biologici dei vegetali furono i primi ad essere individuati: lo svedese Linneo (1730) concepì il principio di un orologio basato sull’orario dello sbocciare dei fiori .A ogni ora corrisponde l’attività di fiori differenti.
I fenomeni, a tutti i livelli di organizzazione, hanno carattere ereditario:non sono acquisiti dal singolo individuo a ogni generazione, ma fanno parte del patrimonio genetico di ogni specie vegetale o animale considerata.
La variazioni ritmiche influenzano i ritmi biologici, sono “sincronizzatori” (Halberg 1969) e “agenti di trascinamento” (Pittendrigh 1960).
L’alternanza della luce (L=light) e dell’oscurità (D=darkness) che segue un periodo di 24 ore, è uno dei sincronizzatori più potenti dei ritmi circadiani per i vegetali e per gli animali, per l’uomo.
L’assunzione di cibo

(quando l’alimento viene reso disponibile soltanto durante le ore di riposo si osserva la desincronizzazione dei ritmi circadiani, nonostante la presenza del sincronizzatore L/D (luce/buio) che diviene secondario).

I cibi ,attraverso le sostanze che contengono, condizionano la gioia, esistono “alimenti della felicità” ,come
pasta, pesce, noci, fichi d’India e cioccolata.

Le droghe utilizzare per migliorare l’atteggiamento più conosciute sono, rispettivamente:

nell’ ABBATTIMENTO
Alga Bruna Fucus
Echinacea
Eleuterococco
Eucalipto
Ginseng
Iperico

nella TRISTEZZA
Liquirizia
Ribes Nero

nella SOLITUDINE
Lavanda

nell’IPERSENSIBILITA’
Antemisia
Arnica
Belladonna
Cipresso semprevivo

nell’ANGOSCIA, ANSIA, PAURA
Achillea Millefoglie
Aglio
Biancospino
Edera
Escolzia Californiana
Olea Europea
Tiglio

nella RABBIA
Cardo Mariano
Camomilla romana
Meliloto

nell’APATIA
Zenzero
Santoreggia
Arpagofito

nella GELOSIA
Salvia

nella DEPRESSIONE
Valeriana