Tra i sogni di chi non dorme mai.
In un abisso di profondità
dove numeri, colori, suoni ballano insieme.

Nasce lì,
nel vuoto,
senza tempo,
il sogno o il dialogo
tra i primi o gli ultimi
due numeri
della Vita.

[…]

0: « 2 ti ha visto ieri sera..»

1: «In che senso? Sono qui»

0: «Si lì.»
«E, adesso, parlare con Te mi sembra di non portarle rispetto…
ma é più forte di me.
Sono consapevole di cosa siamo io e Te,
ma é difficile spiegarlo a un numero.
Impossibile direi…»

1: «Ti volevo proprio chiedere questo
Tu le parli mai di me?
Me lo chiedo
perché penso al rispetto,
e penso a cosa significhi
nei confronti di chi potrei
incontrare io.
Mi sono fatta tante volte
questa domanda.
E la mia risposta è complessa
perché sono d’accordo con Te
che spiegarlo a qualcuno
è difficilissimo.
Ma rispetto significa ricordo.»

0: «Sì, ma quando delle volte parliamo di Te
io ne parlo sempre bene»

1: «E 2? Non ne è felice?
È la stessa cosa della guerra.
Negare che c’è stata, o zittirla
aumenta la paura.
Raccontarne la Bellezza
Aiuta a fare la Pace»

0: «La domanda che mi pone 2, é questa:
“Se tra anni torna,
e noi stiamo sempre insieme
Te che fai?”
È difficilissimo rispondere, fidati.»

1: «A volte gli altri numeri mi chiedono:
“Tra quanto morirò, numero 1?”
E io sai cosa gli rispondo?»

0: «Non sono mica uno stregone»

1: «Ahahahha bravo!
“Aspetta chiamo Dio
Ah no, non ho il suo numero!»

-0: «Ahahahahh»-

1: «Mi dispiace
Ahahhahah”»

0: «😂😂😂»

1: «E così loro si fanno una risata
e mi dicono:
“e quindi???”
E io gli rispondo:
“ci godiamo ‘sta vita?
È così bella!”»

0: «L’unica cosa da fare rimane quella»

A. Ballati

Leggi la II parte:
IL PROFUMO DEI NUMERI

Post correlati